“Ribery l’avrei preso ad occhi chiusi. Franck sarebbe venuto molto volentieri a Verona, ma la trattativa non è andata in porto e non so dirti perché. Lui è un campione, un giocatore di personalità sia in campo che nello spogliatoio. La Salernitana ha fatto un colpo straordinario. Un vero affare. Simy, con Franck, secondo me si divertirà. Come valuto l’Hellas di quest’anno? Di Francesco è un allenatore bravo, che ha tanta voglia di ripartire dopo qualche anno non bello. Prima di giudicare però, voglio vedere con attenzione la nuova squadra e capire con che modulo vuole giocare. Il mercato della società gialloblù? Zaccagni era diventato un giocatore importante e maturo, è stato sostituito con Caprari che ha qualità ma deve ancora dimostrare di essere alla pari di Mattia. Il Verona comunque è una squadra che sulla carta ha qualcosa in più rispetto alle altre che lotteranno sino alla fine per la salvezza. Ma ora deve iniziare a fare punti ed a Bologna sarà un test importante, contro una squadra più o meno sullo stesso livello. Fai sempre fatica poi a rincorrere, anche perché subentra la paura e vengono meno alcune certezze. Che Serie A si devono aspettare i tifosi? Bella perché sono tornati allenatori importanti come Sarri, Spalletti, Allegri e Mourinho. La pandemia però ha frenato un po’ le trattative ed è un peccato che sia andato via un giocatore Cristiano Ronaldo. L’augurio è che in Italia tornino i campioni, come era anni fa. Il mio futuro? Con Prime commento la Champions e per la Rai la Nazionale, un doppio impegno importante ma la cosa che più mi piace e soddisfa è che ora mi posso godere la mia famiglia. Tra un impegno e l’altro, quando riesco, vengo sempre volentieri a Verona, una città che mi è rimasta nel cuore come i suoi splendidi tifosi che saluto con grande affetto e riconoscenza” ha dichiarato a Hellas Live, il Vice Sindaco di Verona, Luca Toni. Foto Instagram