Tra le poche note positive dell’amara serata del turno infrasettimanale contro la Fiorentina, c’è da registrare l’esordio al 83′ della ripresa di Luca Checchin. Entrato al posto di Matuzalem, il giovane talento della Primavera gialloblù nato a Voghera (Pv) si è posizionato nel ruolo che predilige, ovvero in cabina di regia davanti alla difesa. Pochi spunti in 10′ di gioco ma qualche appoggio ai compagni e una palla rubata a Ilicic non hanno certo fatto sfigurare il ragazzo che a 18 anni, nonostante il risultato e il momentaccio della squadra gialloblù non poteva sognare esordio migliore tra i professionisti.

Checchin è sicuramente uno dei prospetti migliori del vivaio dell’Hellas Verona, dimostrato dal fatto che la società questa estate lo ha riscattato dall’Alessandria Calcio investendo una cifra complessiva tra prestito e riscatto attorno agli 80 mila euro. Con il giocatore, invece, c’è già l’accordo da tempo ed è pronto un contratto da professionista con scadenza Giugno 2019, che diventerà attuativo da Gennaio 2016.