– Toni è un trascinatore. E pensare che quando lui vinceva il Mondiale, io mi buttavo nella fontana del mio paese per festeggiare. Il suo futuro? Non smetterai mai, spero -. Il centrocampista dell’Hellas Verona si racconta all’Hellas Verona Magazine, disponibile da oggi all’Hellas Store. Dall’Atalanta, al Chelsea sino ad arrivare all’Amburgo prima di incontrare a Verona lo -zio- Luca Toni. Leggi sulla pagina facebook di HELLAS LIVE l’intervista completa.