Due tempi da 35′ questo pomeriggio a Peschiera tra l’Hellas Verona di Delneri e la Primavera di Pavanel, partitella in famiglia che si è chiusa col risultato di 2-0 grazie alle reti di Wszolek e Greco nella ripresa.

Primo allenamento coi nuovi compagni di squadra per l’attaccante croato classe 1993, Ante Rebic.

Nel primo tempo i gialloblù di Delneri si sono presentati col 4-4-2, con Gollini, Sala, Helander, Moras, Fares; Jankovic, Hallfredsson, Checchin, Emanuelson; Toni, Gomez. Aggregati alla squadra di Pavanel, Coppola, Winck e Zaccagni.

Brutte notizie per Toni: il capitano si è fermato dopo 15′ e ha lasciato subito il campo, al suo posto subito Zaccagni poi Pazzini, in coppia con Gomez.

La traversa di Winck ed un colpo di testa a lato di poco di Moras le uniche occasioni del primo tempo.

Nella ripresa, esordio in gialloblù per l’attaccante croato Ante Rebic, arrivato oggi all’Hellas Verona con la formula del prestito dalla Fiorentina. Delneri nel secondo tempo conferma il 4-4-2, con Rafael, Sala, Helander, Bianchetti, Fares; Wszolek, Ionita, Greco, Emanuelson; Pazzini, Rebic.

Hellas Verona che va subito in gol grazie all’esterno polacco Wszolek che sulla destra supera il diretto avversario e batte con un secco destro sul primo palo Salvetti. Raddoppio e 2-0 definitivo che porta invece la firma di Greco.