“Negli ultimi anni il Verona non convinceva. Ma anche prima c’erano delle carenze: si prendevano valanghe di reti, a salvare la squadra erano i gol di Luca Toni. Perso lui, l’Hellas è precipitato – ha dichiarato Volpati a La Gazzetta dello Sport – Ora è diverso, ha un’anima, un’impostazione tattica delineata. Juric ha trovato presto la quadratura che cercava. Sarebbe sbagliatissimo dare già per certa la salvezza, ma quel che è sicuro è che il Verona non tradirà dei tifosi: è battagliero, non si arrende mai, sfida senza paura le grandi. I più incisivi? Kumbulla e Veloso”.