“Inutile girarci intorno: se qualcuno fa il verso della scimmia a un giocatore perché è di colore, quello è razzismo: sento troppi sì ma. E anche se sono solo due, sono troppi". Damiano Tommasi, presidente Aic e veronese, interviene sul caso Balotelli e sulle polemiche attorno alla tifoseria scaligera. "Non e’ il caso Balotelli, e neanche il caso Verona – dice all’ANSA – Pochi sanno che il patrono, San Zeno, e’ un vescovo di colore, e che qui sono nati i comboniani attivi in Africa. Razzista non e’ una città, ma i comportamenti sì, quelli sono razzisti”.