È stata accettata la richiesta della Lega Serie A di poter usufruire dell’emendamento temporaneo concesso dall’IFAB fino al 31 dicembre 2022. Nel comunicato della FIGC si apprende infatti che il Consiglio Federale della Federazione Italiana Giuoco Calcio delibera:

"di consentire l’effettuazione di un massimo di cinque sostituzioni per ciascuna squadra nelle gare delle competizioni organizzate dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A programmate fino al termine della stagione 2021/2022; di prevedere che ogni squadra possa effettuare le suddette sostituzioni utilizzando al massimo tre interruzioni della gara, oltre all’intervallo previsto tra i due tempi di gioco; di consentire, in caso di svolgimento di tempi supplementari, se previsti dal regolamento della competizione, l’effettuazione di una ulteriore sostituzione per ogni squadra (oltre a quelle eventualmente non utilizzate nei tempi regolamentari), usufruendo di una ulteriore interruzione della gara durante i tempi supplementari, oltre a quelle previste tra la fine dei tempi regolamentari e l’inizio del primo tempo supplementare, e tra il primo e il secondo tempo supplementare.
Si precisa che, laddove le due squadre effettuino una sostituzione nello stesso momento, questa verrà considerata un’interruzione della gara utilizzata per le sostituzioni da entrambe le squadre".