Giunto alla sua sesta edizione, il premio intitolato alla memoria di Renato Cesarini, ex calciatore e allenatore italiano con cittadinanza argentina, è nato da un’idea del manager sportivo Floriano Bini. Il riconoscimento va, anzitutto, al calciatore che, nella stagione ultima trascorsa, in questo caso quella 2020/21, ha segnato la rete più… “in zona Cesarini” del campionato di Serie A. L’edizione 2021 è stata vinta dall’attaccante dell’Hellas Verona, Kevin Lasagna, che ha primeggiato nella speciale classifica dei goleador “in extremis” per effetto della rete messa a segno al 98’ in Cagliari – Verona 0-2. Il ‘Premio Renato Cesarini’ si tinge di gialloblù anche per il riconoscimento a Tony D’Amico in qualità di Direttore Sportivo fra i più emergenti del panorama calcistico italiano. Riconoscimenti speciali anche al Presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, al Direttore Sportivo dell’Atalanta, Giovanni Sartori, e agli allenatori Fabrizio Castori (Salernitana) e Andrea Sottil (Ascoli).

Fra i premiati d’eccezione anche il Presidente della F.I.G.C., Gabriele Gravina, per l’ottimo lavoro svolto e per aver contribuito a riportare la Nazionale italiana ai vertici del calcio europeo. Il Premio Renato Cesarini viene assegnato ogni anno tramite la votazione di una giuria composta in larga maggioranza da qualificati giornalisti di testate nazionali. Fonte: hellasverona.it