Domenica 3 novembre, durante la partita Hellas Verona-Brescia, improvvisamente il calciatore del Brescia Mario Balotelli calciando il pallone verso la tifoseria avversaria usciva dal campo, accusando di aver ricevuto cori razzisti; Nessuno presente allo stadio udiva tali ululati nè il pubblico presente nè la panchina del Brescia nè i giornalisti nemmeno i professionisti della piattaforma Sky a bordo campo; Iniziamo da subito una campagna mediatica contro la città di Verona sia ad alcuni politici, come risulta dal comunicato del PD, sia da alcuni giornalisti che seppur non presenti allo stadio, non hanno perso l’occasione di gettare fango sulla nostra città.

Considerato che: non è accettabile che Verona sia messa sul banco degli imputati, pur quando, come in questo caso, non è accaduto nulla.

Con la presente mozione il Consiglio Comunale impegna: il Sindaco, l’assessore e gli uffici legali del Comune a diffidare legalmente e/o adire le vie giudiziali nei confronti del calciatore e di tutti coloro che attaccano Verona diffamandola ingiustamente.

Questo il testo della mozione presentata stamane dal consigliere comunale Andrea Bacciga a seguito del caso Balotelli scoppiato nel corso di Hellas Verona-Brescia.