Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Zaccagni, la nota positiva del Meazza

Un esordio da sogno, nel teatro calcistico italiano per il centrocampista classe 1995, Mattia Zaccagni. Una prima che stona solo per il risultato finale. Al 30' della ripresa l'ex Venezia è entrato al posto dell'infortunato Sala (affaticamento) e subito si è contraddistinto per qualità e personalità in mezzo al campo. Nessun cenno di timidezza, anzi, quando ha potuto è andato anche al tiro, senza nessun timore referenziale. 

Prelevato in prestito dal Bellaria nell'estate del 2013 su intuizione del responsabile del settore giovanile Claudio Calvetti, la dirigenza gialloblù accortasi delle enormi potenzialità decise di pagare ben presto i 20mila euro per riscattare il cartellino del giocatore, che l'anno scorso fu uno dei migliori giovani della Lega Pro in prestito al Venezia.

Una prima di tutto rispetto in Serie A per il baby Zaccagni, un'arma in più a favore di Mandorlini specie in questo periodo costellato di infortuni.

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.

Commenta