Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Vogliamo vincere contro l’Atalanta

Il centrocampista islandese dell'Hellas Verona, Emil Hallfredsson, parla della doppia sfida contro la Juventus e dell'impegno di domenica al Bentegodi contro la squadra di Colantuono, incontro valido per la prima giornata del girone di ritorno. - Sicuramente abbiamo fatto due brutte partite, ma in questi giorni abbiamo lavorato molto per vincere contro l'Atalanta. Contro la Juventus è mancata la grinta, perché se sei inferiore dal punto di vista tecnico, devi metterci il carattere. Vorrà dire che l'ultima di campionato faremo qualche entrata più decisa (ride ndr). Soddisfatti? L'obiettivo è sempre stata la salvezza e credo che potremo giocarcela fino alla fine. Le critiche? Forse si pensa ancora troppo all'anno scorso che abbiamo fatto un campionato straordinario. Mandorlini? É sempre la stessa persona. Non posso dire nulla di male nei suoi confronti perché per la mia carriera è stato determinante. Scontro salvezza con l'Atalanta? Sono queste le partite che non possiamo sbagliare. La mia condizione? Sto bene, spero di essere titolare domenica. Questa settimana ho lavorato per dimostrare al mister che sono pronto. Preoccupazione? Ho visto momenti peggiori di questo qui a Verona. Io non ho paura. Abbiamo parlato tra noi e sappiamo di dover fare punti ad ogni costo. Ci servono i 19 punti il prima possibile. Gli infortunati di centrocampo? É difficile dire quanto si é sentita la loro mancanza. Tachtsidis? Non pensa alle critiche, lo vedo tranquillo. Sa che deve fare meglio, come tutti sappiamo che possiamo dare di più. Pochi rinforzi in arrivo? Non so di preciso, ma se così sarà ci faremo trovare pronti per uscirne con le nostre forze. I tifosi? Domenica faremo vedere a tutti che la voglia di vincere non ci manca -.

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.

Commenta