Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Tommasi: “Il Bentegodi non è una priorità ma bisogna metterlo a norma. La città di Verona sarà al fianco dell’Hellas per celebrare i 120 anni”

“Quello della politica è un mondo che conosco poco ancora ma ho la fortuna di avere una bella squadra. Per i 120 anni dell’Hellas Verona da parte del club c'è la volontà di celebrare nel migliore dei modi e la città non può che essere al suo fianco. Bentegodi vecchiotto? Spenderemo soldi per metterlo a norma, ha bisogno di manutenzioni molto costose, non è più in linea con le esigenze attuali. Non è una priorità, ma di certo ha bisogno di un arrangiamento. E non si può prescindere dall'interessamento del club che lo usa. È tornato vivo comunque l'interesse degli investitori per fare del Bentegodi un posto per ampliare l'offerta e ospitare altre manifestazioni visto che ad oggi a Verona abbiamo solo l'Arena. 

Verona è una grande città eh. Questa stagione cominciata prima forse ha inciso sul rendimento delle grandi. Si sono giocate 5-6 partite in 20 giorni e i top player sono quelli che fanno più fatica a entrare in condizione perché finiscono tardi la stagione e trovare subito l'intensità è dura. Comunque Atalanta e Udinese stanno facendo bene, come il Verona, che con la giusta programmazione può ambire a fare come l'Atalanta, che ha investito molto sul progetto sportivo e sui giovani e lo ha portato a consolidarsi. 

Sono stati fatti risultati eccezionali negli ultimi anni per una realtà come Verona e anche per i nomi che sono stati poi valorizzati. Segno di una gestione attenta, di qualità tecnica. Una cosa sorprendente che denota i valori degli spogliatoi che si sono susseguiti è che
non sono mai usciti dalle partite anche andando in svantaggio in campi complicati come San Siro, Torino, Roma... Mai avuta la sensazione di una squadra che molla e che non crede nella capacità di recuperare il risultato.

In chi mi rivedo? Mi sembrano tutti più bravi di me. Comunque mi rivedo in giocatori che in mezzo al campo danno tutto quello hanno: Amrabat e Faraoni, Tameze più per la sua duttilità, anche se hanno caratteristiche diverse” ha dichiarato a La Gazzetta dello Sport, il Sindaco di Verona, Damiano Tommasi.

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.

Commenta