Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Primavera, l’Hellas Verona domani ospita l’Udinese

È stata una lunga rincorsa quella che ha portato la Primavera dell'Hellas Verona ai 6 successi consecutivi in campionato - 7 considerando il blitz di Cagliari in Coppa Italia -, utili a proiettare i gialloblù in vetta alla classifica insieme al Parma. Una serie di vittorie bellissime, da custodire e da prolungare, a partire da domani, sabato 3 aprile (ore 12), quando gli uomini di Corrent affronteranno all'Antistadio 'Tavellin' l'Udinese.

La partita sarà in diretta sulla pagina Facebook di Hellas Verona FC e su hellasverona.it

Arrivano di volta in volta gli scontri diretti - quello vinto sabato scorso sul campo della Cremonese o quello da giocare, il prossimo mercoledì, sul campo del Parma -, mentre gli impegni si fanno sempre più intensi e ravvicinati in un calendario d'aprile serratissimo. "Una partita alla volta", resta il monito di Nicola Corrent, che guarda anzitutto alla sfida con i bianconeri dell'Udinese, squadra battagliera e pericolosa anche all'andata. In quell'occasione vinse il Verona, con le reti di Yeboah e Bragantini, ma fu necessaria un'attenta prova del reparto difensivo.
I friulani arriveranno all'Antistadio forti di due vittorie formidabili, quella di mercoledì contro il Cittadella (recupero della 12a giornata) e quella di assoluto prestigio contro il Brescia dello scorso weekend. Gli ottimi risultati recenti dei ragazzi di Moras, che hanno anche battuto, nelle ultime uscite, Pordenone e Monza, ha riportato i bianconeri nelle zone nobili della classifica a quota 20 punti.
Il Verona invece, dopo la vittoria all'ultimo respiro contro la Cremonese - la prima sconfitta in campionato dei grigiorossi - si lancia verso un mese fitto di impegni tra Primavera 2 e Primavera TIM Cup. L'Hellas affronterà i prossimi impegni partendo dalla prima posizione in graduatoria, a 31 punti, con 2 gare da recuperare proprio contro Parma e Cremonese.

"Sarà una partita molto difficile - ha spiegato l'allenatore gialloblù Nicola Corrent - perché l'Udinese è una squadra forte, con tanti giocatori bravi tecnicamente che, non a caso, spesso lavorano a contatto con la Prima Squadra. Per questi motivi non mi stupiscono i loro recenti risultati. Il mese di aprile? Una situazione anomala, tantissime partite da giocare, ma noi dobbiamo porci obiettivi a breve termine e raggiungerli uno alla volta. Sarà fondamentale l'aspetto della concretezza: abbiamo segnato molto fin qui, ma creiamo tantissime situazioni che possiamo sfruttare ancora meglio, anche per indirizza a nostro favore da subito le gare. Sarebbe superficiale non pensare a tutte le sfide che ci aspettano, per questo dovremo fare un sacco di valutazioni e tutti i giocatori dovranno sentirsi coinvolti ma, lo ribadisco, anche le valutazioni dovranno essere fatte una partita per volta. Non possiamo guardare troppo in là. Continuiamo a fare ciò che stiamo facendo, il nostro percorso è ancora lunghissimo". Arbitro dell'incontro sarà Stefano Nicolini, mentre gli assistenti saranno Giuseppe Lipari e Luca Feraboli, tutti e tre della Sezione AIA di Brescia.

LA CLASSIFICA DEL CAMPIONATO
Hellas Verona** 31, Parma* 31, Vicenza* 26, Brescia* 25, Cremonese***** 23, Chievo** 20, Udinese** 20, Pordenone*** 13, Monza 13, Venezia*** 10, Reggiana**** 8, Cittadella 3
* = 1 gara da recuperare

IL PROGRAMMA DELLA 16a GIORNATA
Pordenone-Monza - sabato 3 aprile, 11.30
Hellas Verona-Udinese - sabato 3 aprile, 12
Chievo-Cittadella - sabato 3 aprile, 15
Parma-Cremonese - sabato 3 aprile, 15
Reggiana-Brescia - sabato 3 aprile, 15
Venezia-Vicenza - sabato 3 aprile, 15. Fonte e foto: hellasverona.it

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.