Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Pazzini: “Scappare era semplice ma è scattata una molla”

“Sono tornato in B invece di scappare perché quella sarebbe stata la strada più semplice: l'avrebbero fatto tutti. Una squadra in A l'avrei trovata, ma non potevo lasciare un ricordo così brutto. Mi è scattata una molla: far ricredere tanta gente e farne tacere altra. Non mi sono mai sentito un giocatore di B, sono qui per scelta e non per caso: la B la può fare bene anche a 32 anni, non solo a 19 come quando debuttai. Allora era una Serie A-2, ora contano di più corsa, agonismo e cattiveria, si gioca in stadi ignoranti, ci sono meno telecamere, vale tutto. C'è anche meno qualità, sì: ma a livello tecnico si è abbassato pure in A, no?”.

Giampaolo Pazzini a La Gazzetta dello Sport 

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.