Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Pazzini: “L’espulsione? Non so nemmeno io come definirla. Da capitano rischio due giornate”

“L'espulsione contro il Benevento? Stavo andando sulla palla, il difensore mi ha spinto e cadendo all'indietro forse ho colpito il portiere. Non so neanch'io come definirla, è stata una cosa minima, lo affermavano anche quelli del Benevento. Ora la mia speranza è che non arrivi anche la beffa, come i calciatori sbagliano e chiedono scusa spero che anche gli arbitri si possano rendere conto di cosa è successo e limitare i danni perché da capitano rischio anche due giornate di squalifica - ha dichiarato Pazzini a Radio Deejay - Quanti gol voglio fare? Spero tanti, per aiutare la squadra. La Serie B è un campionato molto difficile, ci sono squadre forti ed è una stagione lunga. Abbiamo bisogno anche dei miei gol e spero di farne ancora. Le neopromosse? Hanno veramente delle belle squadre, per vincere la Lega Pro devi avere dei gruppi molto forti e non è un caso che anche in Serie B si ripetano”.

fonte: hellasverona.it

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.