Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Pazzini: “La vera scaramanzia? Non poso più con le due dita”

“La vera scaramanzia in realtà è non fare più foto posate con il gesto delle due dita sotto gli occhi: lo misero in uno spot Fifa, le cose cominciarono ad andare malissimo e mi dissi “Mai più”. La mia mania è più che altro fare cose ripetute, è anche un modo per preparare le partite: sempre lo stesso parcheggio, le stesse cose alla stessa ora, finché si vince la stessa camicia bianca, da anni la appendo nell'armadietto come una reliquia e diventa un po' nera pazienza. La smart nera tamarra invece era per ridere: aveva due trombe pazzesche una meravigliosa con il verso della mucca. Purtroppo non ce l'ho più: l'ha distrutta mio nipote Alessio”.

Giampaolo Pazzini a La Gazzetta dello Sport

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.