Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Pareggio prezioso in un campo difficile

L'allenatore dell'Hellas Verona, Andrea Mandorlini, analizza la prestazione di Empoli dei gialloblù.

- Pareggio prezioso? Certo, ma sapevamo che avremmo trovato delle difficoltà. Questo è un campo difficile. L'unico rammarico è di non aver approfittato della superiorità numerica. Noi più deboli dell'anno scorso? Sono un po' stufo dei paragoni. Abbiamo molti giocatori fuori, altri ne abbiamo recuperati come Sala e Sorensen, oltre a Toni in extremis, ma lo
spirito che ha dimostrato la squadra oggi è stato molto positivo. Abbiamo avuto molte occasioni importanti, forse anche più di loro. Perché non ho cambiato? Stavo per farlo, ma come avete visto abbiamo pareggiato l'inferiorità numerica prima che potessi farlo. Che stupidaggine che abbiamo commesso. Oggi è stato uno scontro diretto per la salvezza e col Parma sarà lo stesso. Guardo più ai lati positivi che a quelli negativi. La scelta di Benussi? Il titolare è Rafael, ma oggi ha giocato Francesco -.

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.

Commenta