Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Marangon: “C’è ancora tempo per risalire, ma si sta rischiando”

“È nel dna di squadre così, ha sempre fatto anni buoni, poi è retrocesso, poi è tornato in alto. Il fatto che gli ultimi due allenatori importanti abbiano fatto molto bene e se ne sono andati vuol dire che la politica della società è quella di valorizzare giocatori, piazzarli al meglio sul mercato e prenderne altri sperando che vadano e facciano bene come i precedenti. A volte può funzionare, a volte no. Stavolta non ha funzionato. Non c'è stato dialogo tra società e allenatore per costruire una squadra adatta al suo tecnico. Il salto di qualità lo fai se non tocchi le pedine importanti. Ci ho parlato col presidente, nn è una società che punta a migliorare ma spera di rimanere li, di salvarsi e valorizzare qualche giocatore e venderlo bene. Gli è andata bene per qualche anno, quest'anno no. C'è ancora tempo per risalire, ma si sta rischiando. Ilic pronto per il salto di qualità? È un giocatore che può far bene anche in altri ambienti. Credo che Sogliano sia stato preso per il mercato in entrata e uscita e prepararsi già per la retrocessione. Sento voci che il presidente voglia vendere il club e se realmente vuole farlo, sta cercando di tirare il più possibile. Sogliano è stato preso per fare una A dignitosa e magari preparare il terreno per una buona Serie B. Spero che sia sbagliato il mio pensiero ma la sensazione è che la strada sia questa” ha dichiarato a tmw radio, l’ex gialloblù Luciano Marangon.

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.