Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Mandorlini: “La promozione col Verona a Salerno è un ricordo indelebile nella mia mente e nel mio cuore, per tutta la vita”

“Undici anni fa il ritorno in Serie B? Anche a distanza di tempo, i ricordi sono vivi in me. E lo saranno per sempre. La promozione fu come una liberazione. Siamo usciti da una categoria incredibile, un inferno, dove il Verona non centrava niente. Siamo riusciti a tornare in Serie B e non è stato affatto facile specie in quell’ambiente. Mi tornano in mente tante persone, su tutte il presidente Martinelli. Che gioia! Fu il passo più importante e l’inizio di un ciclo, senza dimenticare che già al primo anno di cadetteria sfiorammo subito la promozione in Serie A, ma fummo gravemente penalizzati contro il Varese. L’Hellas di oggi? La base tecnica è buona, la squadra da tre anni sta facendo bene e ha uno zoccolo importante che andrebbe preservato. Cioffi non ha tanta esperienza ma ha fatto molto bene a Udine. I tifosi possono stare tranquilli” ha dichiarato a Hellas Live, l’ex allenatore dell’Hellas Verona, Andrea Mandorlini. Foto trivenetogoal.it

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.