Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

La società deve essere una risorsa per l’allenatore

Le dichiarazioni del direttore sportivo dell'Hellas Verona FC, Sean Sogliano

- Ho sempre detto che questo sarebbe stato un campionato molto difficile per il Verona, soprattutto per le aspettative che c'erano su di noi vista la bella stagione dello scorso anno. È un momento difficile, ma c'è la consapevolezza di dover lavorare molto per uscirne. Rosa più scarsa rispetto all'anno scorso? In questo momento non mi interessa fare un'analisi pubblica di questo argomento. Segnali sbagliati con l'acquisto di Saviola e Marquez? Abbiamo giocatori che sono stati campioni e giocatori che devono crescere. Tutti hanno l'atteggiamento giusto e vi invito a venire agli allenamenti per constatarlo. Ciò che ha allarmato l'ambiente sono state alcune partite, ma noi dobbiamo imparare a mantenere lo stesso atteggiamento vincente sempre. Non abbiamo mai cercato alibi e rendersi conto del problema è il primo passo verso la soluzione. Siamo stati molto sfortunati dal punto di vista fisico perché giocatori come Sala e Obbadi non abbiamo mai potuto impiegarli con continuità. La Sampdoria? Dovremo tirare fuori tutto e impegnarci al massimo contro la rivelazione del campionato. La nostra arma deve essere la massima concentrazione su questa sfida. Alcuni giocatori sono impiegati poco? Sicuramente hanno inciso molto gli infortuni, ma la rosa è ampia ed è importante sapere che in panchina abbiamo giocatori pronti a sostituire i titolari. Abbiamo bisogno di tutti in questo momento. Dobbiamo entrare nella mentalità che ogni singola partita sia una finale, che si giochi contro la Samp o contro l'Udinese. Questa situazione può diventare pericolosa, ma ci sono squadre che hanno più autostima di noi pur avendo meno punti di noi. La serie A va difesa. Saviola? Le formazioni che circolano sono tutte giuste e tutte sbagliate. Ognuno ha la propria opinione, ma il mister è in una situazione in cui può fare delle scelte. Lui vede i giocatori tutta la settimana ed è l'unico che può decidere. Saviola ha dimostrato che giocando tanto o poco rimane un elemento determinante per noi -. L'intervista completa nella sezione video di HELLAS LIVE

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.

Commenta