Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Juric: “Questa squadra si può giocare qualcosa di importante. Contro il Milan serve la partita perfetta”

“Il Milan mi piace molto, hanno preso ultimamente giocatori importanti, dinamici tecnici e di corsa. Secondo me hanno scelto benissimo, poi Pioli è bravo e ti viene da tifarlo. Sono molto contento della prestazione della squadra a Benevento, anche se abbiamo fatto certi errori che sappiamo che se li rifacciamo, veniamo puniti. Contro i rossoneri serve la partita perfetta per essere competitivi. I 16 rigori a favore del Milan? Penso che i nostri arbitri sono i migliori. Col VAR si è migliorato molto, ci sono errori di meno. Personalmente non ho mai pensato agli arbitri. Ma se al Milan danno tanti rigori vuol dire che entrano tanto in area e sono bravi nell’uno contro uno. Sono una squadra bella da vedere, mi piace come giocano. Il nostro cammino e le nuove ambizioni? Siamo andati oltre, anche perché all’inizio quanto è successo per me è vergognoso. I ragazzi sono stati stupendi e le ultime quattro partite sono state tutte buone. Ora però voglio continuità, non voglio che si rilassino, anche perché altrimenti non siamo competitivi ed è invece quello che vogliamo. Domani per fare risultato devi fare tutto alla perfezione e deve anche girarti tutto bene. Vieira? Farsi male così prima della partita quando fai torello, scherzando, è davvero un peccato. Mi spiace molto. Ronaldo è l’unico in mezzo al campo di pura sostanza, mi piace tanto e spero di riaverlo dopo la sosta. Cosa manca all’Hellas Verona per fare il salto di qualità? C’è un abisso tra le prime sette e le altre, per scelte di giocatori e portafogli. Noi non siamo neanche vicini. Manca poco alla salvezza ed i ragazzi si possono giocare qualcosa di speciale. Non contano sempre i soldi o il nome. Devono dare il massimo per fare ancora meglio, poi vediamo. Se c’è la possibilità di fare qualcosa di importante, dobbiamo andare oltre. Faraoni? Si parla di lui, ha avuto anche richieste perché in un anno e mezzo è diventato un giocatore abbastanza completo. Spero che continui così. Se fa bene un anno e mezzo non è un caso e Faraoni ha raggiunto un livello ottimale. Tameze? A Benevento ha avuto i crampi. Domani dovrebbe esserci. Oggi si è allenamento e domani se non ci sono problemi, gioca lui. Adrien sta attraversando un momento di forma importante. Lazovic? Prima il Covid-19, poi l’infortunio al ginocchio non gli hanno permesso di lavorare a pieno regime all’inizio. Ci vuole sempre però pazienza e serenità, specie quando conosci il valore del giocatore. Penso che nelle ultime due partite abbia fatto molto bene Lazovic. Dimarco? La forza di una squadra è quando ognuno dà il proprio contributo quando viene chiamato in causa. Federico sino ad ora è stato strepitoso, ma ora voglio sfruttare il momento di Darko. Ceccherini? Vediamo se riesce a reggere due partite di fila, sono curioso. Vorrei proporlo di nuovo anche perché l’idea è quella di confermare la difesa di Benevento. Se e quando Barak e Zaccagni rifiatano? Antonin è imprescindibile per noi, è unico per il suo modo di giocare. Insisto quindi con loro” ha dichiarato in conferenza stampa l’allenatore Ivan Juric, alla vigilia di Hellas Verona-Milan.

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.