Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Il fair play di Luca Toni

Un grande gesto di un campione che non conosce età. Un esempio per i più giovani, un fuoriclasse capace di farsi notare non solo per i gol o le prestazioni.

Battute finali del primo tempo, il direttore di gara Irrati assegna un calcio d'angolo all'Hellas Verona. La Sampdoria protesta perché l'ultimo tocco secondo i blucerchiati è stato di un giocatore gialloblù. Ma l'arbitro non ha dubbi e assegna il corner alla squadra di Mandorlini. Tra lo stupore generale per la decisione del direttore di gara, si presenta davanti a Irrati il capitano dell'Hellas Verona, Luca Toni, che conferma all'arbitro di essere stato lui l'ultimo a toccare il pallone.

La sportività di Toni fa si che il gioco riprenda con una rimessa dal fondo a favore della squadra di Mihajlovic.

Un piccolo, grande gesto quello del bomber di tutti i tempi in Serie A con l'Hellas Verona che lo elegge sempre più a leader della squadra di Andrea Mandorlini ed icona del calcio italiano

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.