Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Il bilancio del Settore Giovanile dell’Hellas Verona

Tempo di bilanci per il questa prima parte di stagione per quanto riguarda l'attività agonistica del Settore Giovanile gialloblù. Tante e buone le soddisfazioni, a premiare il lavoro quotidiano di ragazzi e tecnici. Un 2016 che ha visto come leit motiv costanza e impegno, uniti alla voglia di crescere e di essere più forti di ogni difficoltà, con l'obiettivo di creare profili, oltre a trasmettere importanti lezioni di campo e di vita per i ragazzi che si affacciano verso un futuro, sempre più all'insegna del gialloblù. Ma andiamo con ordine.

PRIMAVERA
Davvero un momento di forma invidiabile, quello della Primavera di Massimo Pavanel. I gialloblù, in attesa di giocare la 13a giornata, ultima dell'andata della stagione 2016/17, si trovano al primo posto del Girone A con 27 punti, maturati grazie a 8 vittorie, 3 pareggi e 1 sola sconfitta. Molto prolifici in attacco: 37 i gol fatti a fronte di 16 reti subite, nessuno in campionato ha segnato più del Verona, che condivide questo primato con la Roma. Alta quota anche nella classifica marcatori, con Stefanec al secondo posto con 11 centri in campionato. Bene anche Buxton e Tupta, 6 reti per entrambi. Una compagine che ha tanta voglia di continuare a crescere, senza mai smettere di sognare.

UNDER 17
Nono posto in classifica per i ragazzi di mister Andrea Vitali. Gli Under 17 gialloblù chiudono la prima parte del campionato a 13 punti, frutto di 5 vittorie, 1 pareggio e 7 sconfitte. Un buon risultato, considerando la difficoltà del girone B nella quale giocano, oltre ai gialloblù, corazzate del calibro di Milan, Inter e Lazio. Degna di nota la vittoria nel derby con il Chievo per 1-2.

UNDER 16
Ottavo posto in un girone ostico anche per gli Under 16 di mister Davide Pellegrini. Il bottino conta 4 vittorie, a fronte di 3 pareggi e 6 sconfitte. Anche in questo caso, gialloblù vittoriosi per 1-2 nella stracittadina con il Chievo

UNDER 15
Nono posto a 17 punti per gli Under 15 allenati da mister Leonardo Ventura, in virtù di 5 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte. Da notare il sostanziale equilibrio tra i gol fatti (24) e quelli subiti (27). Nonostante la modesta posizione in classifica, i gialloblù si sono dimostrati clienti difficili anche per le squadre più blasonate, come nel caso del pareggio in trasferta per 2-2 con il Milan.

Fonte: hellasverona.it

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.