Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

I criteri di ripartizione dei diritti tv

La ripartizione dei proventi da diritti tv prevede una distribuzione delle risorse provenienti dalla commercializzazione delle partite come segue:

-50% in parti uguali;
-30% in base ai risultati sportivi (di cui il 12% basato sul piazzamento e il 3% sui punti della stagione in corso
-10% sulla base dei risultati conseguiti negli ultimi cinque campionati e
-5% sulla base della graduatoria formata tenendo conto dei risultati sportivi conseguiti a livello nazionale e internazionale dalla Stagione
Sportiva 1946/47 alla sesta antecedente a quella di riferimento);
-20% in base al bacino d'utenza (di cui 8% in base alla audience televisiva certificata Auditel e 12% in base agli spettatori paganti)

In base alla classifica: 
1° 17.6 milioni di euro
2° 14,8 milioni di euro
3° 12,7 milioni di euro
4° 10,6 milioni di euro
5° 9.2 milioni di euro
6° 7,7 milioni di euro
7° 6,3 milioni di euro
8° 5,6 milioni di euro
9° 4,9 milioni di euro
10° 4,2 milioni di euro
11° 3,5 milioni di euro
12° 3,2 milioni di euro
13° 2,8 milioni di euro
14° 2.5 milioni di euro
15° 2,1 milioni di euro
16° 1,8 milioni di euro
17° 1,4 milioni di euro
18° 1 milione di euro
19° 0,7 milioni di euro
20° 0,4 milioni di euro.

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.

2 Commenti

Commenta