Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Finale, Pisa-Hellas Verona 0-0

Fuga rimandata per l'Hellas Verona. I gialloblù di Pecchia non approfittano del pareggio del Cittadella per allungare a +7, ma grazie all'ottavo risultato utile consecutivo, Pazzini e compagni riescono comunque a confermare i cinque punti di vantaggio dal secondo posto. A Pisa, terzo pareggio in campionato per l'Hellas Verona, il primo a reti inviolate.

Per il secondo turno infrasettimanale del campionato cadetto, allo stadio Arena Garibaldi di Pisa, Fabio Pecchia conferma il 4-3-3 con la novità Fares dal 1' a formare il tridente insieme a Siligardi e Pazzini.

Contro i nerazzurri allenati da Gattuso, i gialloblù si sono presentati con Nicolas tra i pali, linea di difesa a quattro composta da Bianchetti, Cherubin, Caracciolo e Souprayen, con Romulo, Fossati e Bessa, Fares, Pazzini e Siligardi in attacco.

Parte forte il Pisa e dopo soli 3' chiama al miracolo Nicolas in uscita bassa a tu per tu con Montella. Lo stadio Arena Garibaldi spinge i nerazzurri allenati da Gattuso, gialloblù che replicano tre minuti dopo col diagonale strozzato di Pazzini che non dà problemi a Ujkani. Ancora protagonista il bomber gialloblù al 16' con una conclusione potente dal limite dell'area che trova pronto Ujkani. Ci prova il Pisa al 21', ma Cherubin è attento e chiude in tackle la conclusione a botta sicura dentro l'area gialloblù di Varela. Il bomber della Serie B al va vicino a segnare un gol da antologia del calcio: al 35' Siligardi da destra trova al limite dell'area Pazzini, stop di petto del capitano gialloblù e girata al volo che colpisce la traversa. Subito dopo la giocata del Pisa non è certo degna di nota come quella precedente della squadra di Pecchia, ma il risultato è uguale, col pallone che sbatte sulla traversa a Nicolas battuto sugli sviluppi di una punizione. Primo tempo che si chiude col colpo di testa alto sopra la traversa al 44' di Montella che grazia l'Hellas Verona di Fabio Pecchia.

Nessun cambio ad inizio ripresa per i gialloblù, Hellas Verona che si fa notare ad inizio ripresa per il cartellino giallo sventolato in faccia a Cherubin al 51'. Primo cambio per i gialloblù, Zuculini entra al posto di Fares al 57', con Pecchia che avanza Bessa sulla linea di Pazzini e Siligardi. Al 72' Ganz rileva uno spento Siligardi, ci prova Zuculini ma il suo tiro all'82' è troppo centrale e facile preda di Ujkani. Pecchia manda in campo all'83' Troianiello al posto di Bessa, terzo ed ultimo cambio per i gialloblù. Ma è il Pisa ad avere l'ultima occasione al 91' con Varela, Hellas Verona che si deve così accontentare di un solo punto da aggiungere in classifica.

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.