Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Finale, Padova-Hellas Verona 2-0

Si apre con una sconfitta il 2017 per l'Hellas Verona di Fabio Pecchia. Ad una settimana dalla ripresa del campionato, gialloblù ko in amichevole allo stadio Euganeo contro il Padova, terza forza del campionato di Lega Pro, girone B. Davanti al presidente Setti, il ds Fusco e Luca Toni, l'Hellas Verona si presenta col 4-3-3 con Nicolas, Pisano, Bianchetti, Boldor, Souprayen; Fares, Bessa, Valoti; Troianiello, Cappelluzzo, Gomez. 

Niente amichevole per Pazzini: il capitano si è allenato questa mattina a Peschiera e, sia pur presente a Padova, è rimasto a riposo. 

E' dei padroni di casa la prima azione del test match, al 3' colpo di testa a lato di poco alla sinistra di Nicolas dell'ex Altinier, protagonista ancora l'ex attaccante dell'Hellas Verona al 14', diagonale direttamente sul fondo, Padova che un minuto dopo passa in vantaggio grazie al pallonetto di testa di Neto Pereira che non dà scampo a Nicolas. Replica subito  l'Hellas Verona con la conclusione da fuori area di Gomez che non impegna Bindi. Troppo poco però per i gialloblù. Al 35' ancora pericoloso il Padova direttamente su calcio d'angolo con Berardocco, pallone che attraversa tutta l'area di rigore gialloblù, primo tempo che si chiude con l'ennesimo tentativo di Altinier dopo il fraseggio con Neto Pereira, pallone che termina abbondantemente sopra la traversa della porta difesa da Nicolas.  

Nella ripresa, Pecchia manda in campo Coppola, Troianiello, Pisano, Boldor, Fares; Romulo, Bessa, Zaccagni; Siligardi, Cappelluzzo, Ganz.

È il Padova a rendersi subito pericoloso al 2' con Alfageme che non aggancia in area gialloblù, Hellas Verona che cerca con Ganz il pareggio al 12' ma la conclusione dal limite dell'area dell'ex Como termina alta. Gran girata subito dopo per Ganz, col pallone che termina sul fondo. Al 15' cross di Fares e colpo di testa a lato di Siligardi. Pecchia effettua un triplo cambio: entrano Fossati, Luppi e Riccardi per Bessa, Boldor e Cappelluzzo. Al 19' bella azione dei gialloblù con Zaccagni che allarga sulla destra per Siligardi, pallone sul primo palo dove Ganz non trova lo specchio della porta. Ma è proprio quando l'Hellas Verona riesce finalmente ad alzare il ritmo, il Padova raddoppia. Coppola atterra in area al 20' De Cenco, per il direttore di gara è calcio di rigore, dagli undici metri si presenta Germinale che spiazza il portiere scaligero e porta così il Padova sul 2-0. Ci prova subito dopo Luppi da fuori area, pallone che termina sul fondo, stesso copione anche per Zaccagni al 26', destro potente che lambisce il palo alla sinistra di Favaro. Al 29' ci prova anche Siligardi ma il sinistro dell'ex Livorno è alto, niente da fare anche per Luppi al 33', con Favero che chiude in angolo. Zaccagni al 35' trova Ganz ma il sinistro dell'attaccante non impensierisce l'estremo difensore patavino. Amichevole che si chiude col sinistro a giro, a lato di poco, di Siligardi e la parata di Favero sulla conclusione ravvicinata di Ganz. 


Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.