Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

FIGC, Roma-Hellas Verona: Pellegrini vs Zaccagni

La prima giornata del girone di ritorno della Serie A si chiuderà domenica sera (ore 20.45) con il posticipo dell'Olimpico tra Roma e Hellas Verona. I giallorossi, reduci dalla vittoria all'ultimo respiro sullo Spezia, sono terzi in classifica a sei punti dal Milan capolista; i veneti occupano l'ottava posizione e arrivano a questa partita con il morale alto dopo il brillante successo ottenuto domenica scorsa contro il Napoli.

La sfida statistica della 20^ giornata, realizzata per mezzo del database liberamente consultabile nella sezione dedicata del sito figc.it, mette di fronte due centrocampisti con il vizio del gol: Lorenzo Pellegrini e Mattia Zaccagni.

Entrambi sono sempre scesi in campo nelle prime 19 giornate: Pellegrini è stato titolare 16 volte (1.404 minuti giocati) contro le 17 di Zaccagni (1.432'). Entrambi sono stati sostituiti in 10 occasioni.

Si diceva che hanno fiuto per il gol, ma non solo. Zaccagni fin qui ha totalizzato 5 reti e 5 assist, Pellegrini lo segue a stretto giro con 4 marcature e altrettanti assist. Il giocatore della Roma si fa preferire per il gran numero di occasioni create, 34 contro le 14 del suo avversario, e conclude più volte nello specchio della porta (13 vs 10). In termini di precisione al tiro, Zaccagni sfodera un 76,9% con cui prevale sul 59,1% del giallorosso.

A livello di distribuzione del gioco è Pellegrini ad avere i numeri migliori. Ha completato 602 passaggi (325 per Zaccagni), con una precisione dell'83,4% (vs 73,4%) che nella metà campo avversaria scende al 73,7% (vs 64,2%). I due si equivalgono in quanto a dribbling riusciti: 29 ciascuno.

In fase difensiva Pellegrini è più sollecitato. Il giallorosso vanta più contrasti vinti (16 vs 9), più respinte (14 vs 6) e più intercetti (29 vs 14). A favore del giocatore del Verona ci sono 4 tiri ribattuti contro i 2 del suo collega di reparto.

A livello disciplinare, infine, spicca il numero di falli subiti da Zaccagni: il centrocampista del Verona ne ha incassati 54, esattamente il doppio rispetto a Pellegrini (27). Il giocatore della Roma è più falloso (23 falli fatti vs 17), mentre c'è parità sui cartellini: entrambi hanno ricevuto 4 ammonizioni. Fonte: figc.it 

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.