Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Felice ed onorato di essere all’Hellas Verona

Il nuovo centrocampista marocchino dell'Hellas Verona, Mounir Obbadi, si presenta.

- Appena ho ricevuto l'offerta dall'Italia dal Verona non ci ho pensato un attimo. Non vedo l'ora di confrontarmi in questo campionato che resta uno dei più importanti a livello mondiale - ha raccontato - Qual è il mio ruolo? Posso giocare ovunque a centrocampo, sono a completa disposizione di squadra ed allenatore. Perché sono andato via dal Monaco? Avevo voglia di cambiare. Ringrazierò sempre mister Ranieri per avermi portato a Monaco. Come mi trovo a Verona? Mi ha stupito l'accoglienza e l'entusiasmo di questa tifoseria. Anche domenica nonostante la coppa Italia contro una squadra di Lega Pro, c'era tantissima gente e mi hanno detto che durante il campionato ce n'è ancora di più. È bellissimo giocare davanti a tanti tifosi. Primo giocatore marocchino all'Hellas Verona? Un onore per me. I miei obiettivi? Giocare più partite possibili e portare l'Hellas Verona in alto. La Coppa d'Africa? Ci terrei a giocarla, ma molto dipenderà da come mi comporterò con l'Hellas Verona. Differenze tra Toni e Falcao? Due giocatori straordinari, che hanno lo stesso fiuto per il gol. Un piacere ed un onore giocare al fianco di un campione come Luca -.

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.

Commenta