Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Faraoni: “Vogliamo finire bene il campionato: è quello che chiediamo a noi stessi e che merita chi ci segue. Ci presenteremo a San Siro con coraggio”

“Quando hai un obiettivo che segui per un’intera stagione e per cui lotti con tutte le forze, nel nostro caso la salvezza, una volta che lo raggiungi ci può essere, pur inconsciamente, una fase di rilassamento, il che non significa aver ceduto o non es- sere motivati, figuriamoci. E, se valutiamo con attenzione anche le partite che abbiamo perso, a mancarci non è stato il gioco, quanto la cura dei dettagli, determinanti per vincere o perdere. Fino a qualche settimana eravamo sempre precisi e adesso di meno. Finire bene il campionato è quello che chiediamo a noi stessi e che merita chi ci segue. Si tratta di un aspetto personale e di squadra: la valutazione di tutto quello che abbiamo fatto tiene conto degli ultimi mesi, che restano impressi nella memoria della gente, ci si ricorda delle ultime partite. Sarebbe un peccato intaccare il tanto di bello realizzato. Fermare l’Inter missione impossibile? Giocheremo con la squadra migliore del campionato. Forse l’Inter non si esprimerà sempre con brillantezza, ma è solida, è fortissima, ha una mentalità vincente che le è stata data dal grande lavoro che ha fatto un allenatore come Conte. Concedono pochissimo e quando segnano è durissima recuperare. Ma questo Verona ha dimostrato di essere in grado di mettere in difficoltà chiunque e si presenta così a San Siro, con il coraggio. Com’è cambiato il Verona dal mio arrivo? L’allenatore Ivan Juric ci ha dato identità, credibilità. Ora il Verona viene rispettato da tutti, ed è qualcosa che ha ottenuto con il gioco, con lo spirito che ha, con il suo essere sempre squadra, qualsiasi sia il risultato. Per quanto mi riguarda, all’inizio della scorsa stagione volevo far vedere a tutti che ero all’altezza della Serie A. In questa puntavo a confermarmi. Credo di essere riuscito in entrambi gli intenti, lavoro per proseguire. Il Verona non ha mai vinto a Milano? Lo so. Andiamo là per giocare come sa fare l’Hellas, per affrontarli faccia a faccia. Noi non molliamo mai” ha dichiarato a La Gazzetta dello Sport, l’esterno dell’Hellas Verona, Davide Faraoni.

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.