Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Faraoni: “Sarebbe il massimo essere il capitano e la bandiera del Verona. Bisogna avere rispetto per questi colori e onorare la maglia”

“Ho sbagliato, forse. Dovevo stare un po' più largo ma è andata così. Bravi loro e poi quel tiro sotto le gambe...Era destino. La rete subita non l'ho rivista. Ce l'ho tatuata in mente. Per quanto riguarda il pareggio, per me era regolare. Anche in tv non mi è parso di aver fatto fallo. Però non cerco polemiche. Abisso l'ha letta così e va bene. Resta il fatto che avrebbe dovuto andare al Var. Amen. A Milano si è rivista la cattiveria giusta? Assolutamente. Dopo Cagliari è inutile negarlo, c'è stato un po' di rilassamento. Credo con Atalanta e Milan. Però parliamo di due squadre che hanno tanti punti più di noi. Bisogna sempre ricordare che in campo ci sono anche gli avversari. Però in questo periodo ogni volta che sbagliamo ci fanno male. All'andata non era così. Eppure certe dinamiche sono le stesse. Dicono che sia il bello di questo sport. Juric che dice? L'allenatore è sempre lo stesso, concentrato e avvelenato. Lui pretende il massimo sia a Peschiera che in campo. Dopo l’Inter ci ha detto: “Ragazzi mi dispiace tanto per voi, sta girando male”. Il Verona più forte in cui ho giocato? Questo, senza ombra di dubbio ed è la squadra più forte in cui ho militato. All’Hellas sto benissimo. Io capitano e bandiera del Verona? Sarebbe il massimo. Non scordo da dove vengo. L'Hellas mi ha preso al Crotone in serie B e tra l'altro non era un momento felice. L'anno scorso ho rinnovato il contratto e difficilmente mi vedo lontano da Verona, anche perchè non sono più giovanissimo. Ho avuto la fortuna che altri miei compagni non hanno avuto. Vedere lo stadio pieno ad incitarci. Bisogna avere rispetto per questi colori e onorare la maglia. Al resto ci pensano i nostri tifosi. Lo Spezia? Mi aspetto una partita tosta, loro sono invischiati nella lotta per non retrocedere ma noi vogliamo tornare a fare punti. Sono sicuro che questo finale di campionato ci vedrà ancora protagonisti” ha dichiarato a L’Arena, l’esterno dell’Hellas Verona, Davide Faraoni.

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.