Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Empereur: “Il segreto del Verona è il gruppo. L’Hellas oramai è una certezza. Devo molto a Juric. Spero di rimanere al Palmeiras”

“È stata una scelta perfetta tornare in Brasile, al Palmeiras. È stato un anno davvero fantastico. Sognavo di vincere qualcosa ma non credevo di farlo così velocemente. Il mio obiettivo ora è restare qui ed essere acquistato dal Palmeiras. Vorrei provare a vincere altri titoli. Qui sono felice e mi fa piacere essere in un club così importante. Certo, se ci sarà l'occasione di tornare in Italia... Mai dire mai. Ora sono contento al Palmeiras dove sono stato accolto molto bene. Il mio sogno era approdare in Serie A ma mi mancava giocare in Brasile ed essere conosciuto nel mio paese. Per l'Italia c'è sempre un amore grande, è il paese che mi ha cresciuto e ne sono orgoglioso. È la mia seconda casa. Sono metà italiano e metà brasiliano e tra le squadre italiane seguo sempre il Verona. Il segreto dell’Hellas? Il gruppo. Juric è stato bravo, tutti lo seguono e il Verona si può considerare una certezza. L’accostamento al Napoli? È pronto per fare il salto in una grande, il mister è molto bravo e preparato. Sono migliorato molto con lui e per questo gli sono grato. Dopo il successo nella Libertadores, gli ho mandato un messaggio per ringraziarlo. Zaccagni? È tanta roba... Un grande giocatore. Mi ha subito impressionato il suo cambio passo e quando mancava lui in campo facevamo fatica. Con Juric è diventato un giocatore completo e anche lui è pronto per fare il grande salto” ha dichiarato a tmw, l’ex difensore dell’Hellas Verona, Alan Empereur. 

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.