Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

AC Hellas Verona 1903 Povegliano ko

I gialloblù erano chiamati al riscatto dopo la pesante debacle contro il Sitlan Rivereel. La squadra di Mazzoni non è riuscita a fermare la capolista nonostante una prova di carattere dei suoi ragazzi. Dopo i primi minuti dove gli ospiti non si aspettavano un atteggiamento così aggressivo dei gialloblù, è il Castello a passare in vantaggio e a raddoppiare poco dopo. L'Hellas è comunque in partita e si rende pericoloso con un paio di occasioni sventate senza grossi problemi dal portiere ospite ma al 13' i falli accumulati per la capolista sono già 5. Castagna salta il diretto avversario e viene atterrato, Sacchetto ha la possibilità di accorciare ma calcia di poco a lato il tiro libero. Tedeschi colpisce un palo e Consolini è ancora pericoloso su uno schema da calcio di punizione ma è ancora il Castello che triplica e così si va negli spogliatoi. Il secondo tempo inizia con un Castello più arrembante, che corre molto e pressa alto. L'Hellas limita i danni e cerca nelle ripartenze l'arma per accorciare il passivo. Incertezza gialloblù e Castello cala il poker (0-4). L'Hellas continua con atteggiamento aggressivo anche se la stanchezza comincia a sentirsi. Signanini con una punta precisa e Castagna, dopo un lancio millimetrico di Gisaldi, segnano per i padroni di casa con nel mezzo un goal del Castello in contropiede e il successivo 2 - 6 ad opera dei vicentini. La capolista gestisce la partita anche se l'Hellas non molla fino alla fine, Gisaldi è provvidenziale e limita il passivo, Sacchetto e Totolo ci provano ma la difesa di casa è abile a disimpegnarsi. Nel finale Sacchetto si riscatta segnando il tiro libero procurato da Castagna, spiazzando il portiere e fissando il risultato sul 3-6 finale.

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.

Commenta