Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

A Verona tanti ricordi e amici

L'allenatore dell'A.C. Milan, Filippo Inzaghi, analizza la sfida di domani pomeriggio al Bentegodi contro la sua ex squadra che l'ha lanciato nel calcio che conta, l'Hellas Verona FC, una tifoseria quella scaligera che gli ha coniato il soprannome Superpippo.

- A Verona ho vissuto un anno importante, ho bei ricordi e ancora tanti amici e anche se domani sarò avversario, la stima resterà sempre uguale. Il soprannome Superpippo? È nato proprio a Verona. Toni? Ha già dato l'anno scorso, speriamo non si ripeta domani. A Luca posso solo fare i complimenti, è ancora decisivo e fa la differenza. Mandorlini? Mi complimento anche con lui, sta facendo bene da diversi anni e più di tanto non mi meraviglio perché è un grande tecnico ed un grande lavoratore. L'Hellas ha il suo gioco e nonostante le partenze importanti, forse questo Verona può essere più forte di quello dell'anno scorso -.

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.

Commenta