“Contro la Lazio la squadra di Juric ha fatto una grande partita, è stata una gara molto intensa e interessante. Ivan ha imparato tantissimo da Gasperini, ma si vede che ci ha messo anche del suo. Sono contentissimo per lui. Non so se sia un predestinato, non avrei mai pensato che diventasse allenatore, poi ho visto le sue squadre giocare e credo che si meriti questi risultati. Lui era un giocatore molto propositivo, spensierato in senso buono, un guerriero e questo lo rivedo nelle sue squadre che assorbono la sua mentalità, quella di non mollare mai. Se un allenatore vince il campionato di Serie B, come ha fatto lui a Crotone, vuol dire che ha delle qualità. Poi ci sono delle annate che possono andare storte – ha dichiarato l’ex attaccante dell’Hellas Verona, Ilyas Zeytulaev, a Radio Bianconera – Paro? Con Matteo abbiamo avuto la fortuna di rincontrarci qualche tempo fa a Coverciano, è rimasto lo stesso ragazzo di prima, parla pochissimo, è molto in gamba e secondo me è il perfetto secondo per Juric”. Foto Saia