"E’ per me un grande onore poter ricevere questo premio prestigioso. Non posso che ringraziare tutte le persone che mi hanno permesso di arrivare a questo riconoscimento, in primis la Società dell’Hellas Verona che ha creduto in me in tutti questi anni, accompagnandomi nel mio percorso. Condivido questo risultato con tutta la squadra e lo staff, in particolar modo con mister Juric che mi ha portato a migliorare giorno dopo giorno e a capire fin dove potevo e posso ancora arrivare".

Queste le parole di Zaccagni, che ha poi ricevuto i complimenti del Presidente dell’AIC Calcagno: "Siamo particolarmente felici e orgogliosi che sia stato scelto come miglior giocatore del mese di novembre un ragazzo come Zaccagni. Mattia rappresenta bene il profilo del calciatore italiano, che ha affinato il proprio talento attraverso un graduale quanto costante percorso di crescita. Personalmente, è un ulteriore motivo di orgoglio consegnargli il nostro premio in questo avvio del mio percorso alla guida dell’AIC, una carica che è prima di tutto una grande responsabilità per contribuire con tutte le altre componenti del sistema alla continua crescita del movimento calcistico italiano, anche in un momento particolarmente difficile come questo".

"Mattia è la dimostrazione di quanto il lavoro quotidiano e la perseveranza, anche passando attraverso esperienze formative in categorie minori, possano portare a risultati importanti. Aspetti che devono fungere da stimolo e da insegnamento per i ragazzi del nostro settore giovanile, che possono vedere in Mattia e nel suo percorso di crescita un esempio da seguire, a prescindere da dove questo percorso li porterà", ha dichiarato infine il Presidente dell’Hellas Verona, Maurizio Setti. Fonte: hellasverona.it