“Juric ha dimostrato di essere un allenatore intelligente perché il suo calcio è equilibrato. Ci si difende tutti insieme e si cerca la superiorità numerica in attacco, anche nell’emergenza il modo di stare in campo non cambia perché ormai è insito nel dna di questa squadra. Si è creato un senso di appartenenza al gruppo che ti fa dare quel qualcosa in più quando serve. Ma la cosa più importante è che questa rosa, pur avendo perso qualità sta giocando come l’anno scorso. Per questo il Milan non avrà vita facile. Barak? Mi ha veramente stupito, non lo conoscevo molto bene, devo essere onesto. Ibrahimovic? Nel modo di giocare di Juric c’è, sarà compito suo prendersene cura. È bello vedere che il mio Hellas mette in campo anche parecchi italiani. E pure giovani. È una squadra molto equilibrata e sono sicuro che a San Siro venderà cara la pelle” ha dichiarato a L’Arena, Domenico Volpati.