“Mi duole dirlo che squadra, questo Hellas, lo è sempre stato poco. E allora diventa dura pensare di salvarsi. Non dico che per il Verona sia già finita. Mi auguro che il presidente Setti abbia già ben chiaro che cosa fare in caso di retrocessione, un’ipotesi probabile, e spero di essere smentito. Ho letto le sue ultime dichiarazioni. In qualcosa le condivido, per altro versi no. Ha fatto chiarezza sulle sue disponibilità. Ha parlato in modo franco, anche se forse in ritardo: avrebbe dovuto intervenire prima. La sua logica aziendale è corretta, ma non si può togliere ai tifosi il diritto di sognare – ha dichiarato a La Gazzetta dello Sport il doppio ex di Hellas Verona-Torino, Domenico Volpati – Il Verona deve ripartire, ma la vedo brutta. Per vincere dovrà essere diverso dalle ultime gare. Se non ci riesce, non penso ai miracoli”.