Episodio a dir poco increscioso ieri allo stadio San Siro di Milano. Protagonista purtroppo Silvana, una storica tifosa dell’Hellas Verona di 80 anni. Al secondo controllo di perquisizione prima del tornello, oltre ad essere stata derisa da una steward "ma cosa è qui a fare lei?" e altre cose del genere non certo carine da rivolgere ad una persona anziana, al tifoso Alberto che la accompagnava è stato fatto un controllo sommario, mentre a Silvana era intenta ad alzarsi i vestiti e quasi a calarsi i pantaloni. L’accompagnatore ha subito attirato l’attenzione di un agente della polizia dicendo: “Ma non vi vergognate di cosa state facendo ad una donna di 80 anni? Rispetto zero, o a tutti un trattamento come il suo o a nessuno". Il tifoso è stato subito messo a tacere dall’agente dicendo che era il loro fare e bisognava lasciarli lavorare così, perché si fa così. Ma il tifoso gialloblù è anche steward e dopo aver mostrato il tesserino ed essersi qualificato ha esternato il suo disappunto per il triste accaduto. “Sono 47 anni che vado in trasferta ma un’umiliazione simile non l’ho mai ricevuta” il triste pensiero della storica tifosa dell’Hellas Verona. Trattare così una signora di 80 anni e farla persino piangere è un fatto gravissimo, da condannare. Un forte abbraccio Silvana, grande cuore gialloblù