“Ho giocato con lui a Crotone. Ho ottimi ricordi di Ivan. Un uomo vero, un compagno di squadra sempre corretto, leale, determinato, che vuole andare sempre ai 1000 all’ora. Juric è l’allenatore giusto per il Verona e per una piazza come quella dell’Hellas. Sono convinto di questo. Conosco bene il valore della persona e lo ritengo un grandissimo allenatore, di carattere. Un vero motivatore – ha dichiarato a Hellas Live l’ex centrocampista Aladino Valoti, padre di Mattia, avversario domenica allo stadio Mazza – I gialloblù stanno facendo un campionato importante, una squadra costruita bene ma grande parte del merito di questi risultati è da attribuire all’allenatore. Spal-Hellas Verona? È una partita importantissima per la Spal, contro un Hellas Verona che a più riprese ha dimostrato le sue qualità. La squadra di Semplici si trova in una zona di classifica pericolosissima e domenica sarà una partita molto delicata, aperta a qualsiasi risultato. Ci sarò anch’io presente in tribuna, quando posso seguo sempre Mattia. Come prosegue la sua avventura a Ferrara? Si trova bene, è contento, sta crescendo nel ruolo di centrocampista anche se la squadra quest’anno non è partita come si sperava, complici anche gli infortuni di Fares, D’Alessandro e Di Francesco, insieme alla cessione di Lazzari".