Ottavo posto in classifica. Davanti al Napoli. A pari punti col Milan. Con una partita in meno. Zona salvezza a +11. L’Hellas Verona di Ivan Juric “chiude” il girone d’andata con 25 punti. Qualcosa di incredibile. Inimmaginabile ad inizio stagione. Contro tutto e tutti. Una squadra capace di regalare, finalmente, emozioni da troppo tempo sconosciute allo splendido pubblico veronese. Un giocattolo costruito con pochi soldi e tanto fiuto. Che renderà tanto. Com’è giusto che sia. Un domani però. Il presente racconta invece di un gruppo diretto da un condottiero capace di sorprende tutti, dai tifosi agli addetti ai lavori, grazie ad una mentalità vincente, un ottimo calcio ed una condizione fisica invidiabile. Il vero artefice della sorpresa Verona. Arrivati oramai al giro di boa, è giusto pensare solo a raggiungere il prima possible l’obiettivo stagionale. Per sognare, intanto, c’è ancora tempo… Foto Hellas Verona FC