Hellas Verona FC comunica di aver acquisito a titolo definitivo da Club Atlético de Madrid il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Nikola Kalinić, Il 32enne attaccante croato si è legato al Club gialloblu sino al 30 giugno 2022, con opzione per un altro anno di contratto.

Nato a Solona, città della regione spalatino-dalmata, in Crozia, il 5 gennaio 1988, Nikola Kalinić è un attaccante centrale ambidestro e dalla struttura fisica longilinea (187 cm di altezza per 80 kg di peso forma).
In carriera Nikola Kalinić ha giocato 480 partite fra i professionisti, realizzando 162 reti e fornendo 52 assist-gol. Nei massimi campionati nazionali ha totalizzato 335 presenze: 115 le partite in Serie A (38 gol), 17 in Liga (2 gol) e 44 in Premier League (7 gol).
Al suo attivo anche 5 presenze in Champions League e 57 (con 16 reti e 7 assist-gol) in Coppa Uefa/Europa League.

GLI INIZI IN CROAZIA
Nikola Kalinić cresce alla scuola calcistica dell’Hajduk Spalato, dove approda giovanissimo. Nel 2006 viene trasferito in prestito al Pula, in 1. HNL, la prima divisione croata, esordendo – ancora minorenne – nella massima serie e mettendo a segno ben 7 reti in 20 presenze. Torna all’Hajduk Spalato, e di gol ne segna 13 in 21 presenze, aiutando la sua squadra a classificarsi al 5º posto in campionato e a raggiungere la finale della Coppa di Croazia.
Nella stagione successiva (2008-2009) Kalinić è il capocannoniere dell’Hajduk con 15 gol e il vicecapocannoniere del campionato, dietro al solo Mario Mandžukić (16 reti).
In questa stagione realizza anche il suo primo gol europeo, nelle qualificazioni alla Coppa Uefa (ora Europa League), andando a segno nel 4-0 dell’Hajduk contro il Birkirkara.

IIL BIENNIO IN INGHILTERRA AL BLACKBUNN ROVERS
Nell’estate del 2009 viene acquistato dal Blackburn Rovers, in forza al quale rimane per un biennio mettendo a segno complessivamente 13 gol in 53 presenze tra Premier League e coppe.

LE QUATTRO STAGIONI AL DNIPRO
Nell’estate del 2011 si trasferisce in Ucraina, al Dnipro, nelle cui file milita per quattro stagioni, realizzando complessivamente 49 reti (8 gli assist-gol) in 125 incontri. Il 30 luglio 2014 esordisce nella UEFA Champions League, giocando da titolare la sfida pareggiata 0-0 contro il Copenaghen. Nella stagione 2014-2015, l’ultima in forza al Dnipro, firma ben 19 reti in 48 partite, mettendosi in luce anche in Europa League, dove segna il suo primo gol il 20 agosto 2014, proprio contro la sua ex squadra, l’Hajduk Spalato, sconfitto per 2-1. In quella edizione della seconda competizione europea per importanza realizza complessivamente 5 gol, di cui uno il 27 maggio 2015 nella finale a Varsavia contro il Siviglia, persa per 3-2.

L’APPRODO IN ITALIA ALLA FIORENTINA
A metà agosto del 2015 viene acquistato a titolo definitivo dalla Fiorentina. Esordisce in maglia viola il 23 agosto nella partita di campionato Fiorentina-Milan (2-0). Segna il suo primo gol in Viola il 17 settembre nella partita di Europa League Fiorentina-Basilea (1-2). Si ripete il 23 settembre nella partita di campionato contro il Bologna. Il 27 settembre segna una tripletta (la terza in carriera) a San Siro in Inter-Fiorentina 1-4. Nella sua prima esperienza in Serie A firma 12 reti in 26 presenze. Chiude invece la sua seconda stagione alla Fiorentina con 20 gol totali, di cui 15 in campionato e 5 in Europa League.

L’ANNO AL MILAN
Nell’estate del 2017 si trasferisce al Milan. Il 17 settembre 2017 Kalinić trova le sue prime reti (una doppietta) in maglia rossonera, decidendo la gara di Serie A contro l’Udinese. A fine stagione colleziona, fra campionato ed Europa League, 41 presenze, realizzando 6 gol (tutti in Serie A).
IN SPAGNA ALL’ATLETICO MADRID
Il 9 agosto 2018 inizia ufficialmente la sua avventura in Spagna all’Atlético Madrid, con cui vince il primo trofeo della carriera dopo appena sei giorni dal suo arrivo, segnatamente il 15 agosto, nella sfida per la SuperCoppa UEFA contro il Real Madrid. Realizza il primo gol con la maglia dei Colchoneros il 5 dicembre 2018 nel match valido per i sedicesimi di finale di Coppa del Re, contro il Sant Andreu. Nella Liga firma invece il suo primo gol l’8 dicembre 2018 nel vittorioso match (3-0) contro l’Alavés.
IL RITORNO IN ITALIA ALLA ROMA
Nella scorsa stagione Kalinić è tornato a giocare in Italia, vestendo la maglia della Roma, con la quale ha messo a segno 5 gol in campionato in 15 partite.

IN NAZIONALE
Nella Nazionale croata – dove è stato compagno di squadra di mister Ivan Juric – ha disputato 42 match e segnato 15 reti, la più importante delle quali può essere considerata quella del 21 giugno 2016 agli Europei di Francia contro gli allora campioni in carica della Spagna, sconfitti dai croati per 2-1.

Hellas Verona FC rivolge un caloroso benvenuto a Nikola Kalinić, augurandogli le migliori soddisfazioni – personali e di squadra – in maglia gialloblu. Fonte: hellasverona.it