È la prima volta nella nostra storia che ci chiedono di non poter fare sport, la nostra vita, il nostro lavoro, la nostra passione.
È difficile ma dobbiamo resistere e restare a casa, lasciamo da parte la voglia di andare a correre ancora per un po’, lo facciamo per la nostra nazione per la salute di tutti noi. Alleniamoci a casa in qualche modo, un po’ arrangiati. Saremo ancor più felici di poterlo fare, di poter correre ovunque appena sarà tutto finito. Un caro saluto agli amici della @football_service. Il commento su Instagram del gialloblù Udogie.