Della finale di Berlino ricordo un aneddoto in particolare, l’atteggiamento di Filippo Inzaghi. Come sentiva la partita lui, non la sentiva nessuno. Dopo la fine del secondo tempo, mi ci ritrovai accanto negli spogliatoi, e gli dissi: “Pippo questi ci stanno massacrando”. Mi rispose: “Si, ma la vinciamo noi, la vinciamo noi, la vinciamo noi”. Parlava quasi da solo. Era completamente fuori di testa. Dopo i rigori che decretarono la nostra vittoria, prese quella Coppa in mano, e la controllava tutta, secondo me stava verificando se era vera… Il giorno dopo gli dissi: “Avevi ragione Pippo, l’abbiamo portata a casa noi”. Mi rispose: “Perché quando me lo hai chiesto"?… Lui era così, andava completamente in trance quando c’era la partita”.

Luca Toni

Foto e fonte “Siamo una Firm”