Il direttore sportivo dell’Hellas Verona, Riccardo Bigon, in diretta su Sky Sport da Racines all’hotel Schneeberg.

“Sono state due settimane di grande partecipazione ed entusiasmo da parte dei tifosi, a Verona sono molto calorosi, la gente sta vicino nel modo giusto. Helander? Lo conosciamo da tempo, ha fatto più di 95 presenze col Malmoe pur essendo un classe ’93. Ha vinto l’Europeo Under 21 con la Svezia ed ora cercheremo di inserirlo il prima possibile nel gruppo. Viviani e Pazzini? L’obiettivo è quello di fornire la squadra all’allenatore nel minor tempo possibile. Il mercato è troppo lungo e controproducente anche per i tifosi. Obiettivo stagionale? La salvezza, quindi il consolidamento del club per poi crescere negli anni. Toni? Luca si commenta da solo. Ha grande qualità da sia calciatore che come ragazzo. È il leader, ha sempre la battuta facile, un vero trascinatore. Lo spazio di Pazzini col 4-3-3? L’allenatore decide modulo e giocatori. Tornerà utile all’Hellas avere alternative e giocatori forti in tutti i reparti. Bocchetti? No. A breve ci saranno novità in entrata ed uscita, poi tra qualche settimana vedremo cosa offrirà il mercato”.