“È il momento più brutto e triste della mia carriera. Abbiamo fatto una figuraccia, avevamo la possibilità di rimanere agganciati al sogno salvezza e invece abbiamo sbagliato partita. Se siamo ultimi da inizio campionato ci sarà un motivo. Tutti abbiamo cannato. Prima era colpa di un allenatore, ora di questo allenatore. Non è così, credetemi. La colpa è di tutti, nessuno si salva. Con Mandorlini abbiamo fatto male, ma c’erano tanti infortuni. Con Delneri avevamo la possibilità di recuperare e non l’abbiamo fatto”. Questa l’analisi del capitano gialloblù Luca Toni dopo Hellas Verona-Carpi 1-2.