“Il gol del vantaggio dell’Udinese era in fuorigioco quindi da annullare. Peccato perché le occasioni le abbiamo avute, ma dopo il 2-0 è diventato tutto più difficile. Non siamo stati bravi e adesso dobbiamo dimenticare subito questa brutta sconfitta perché mancano ancora 11 partite. La cosa certa è che daremo sino alla fine il massimo. Con la Sampdoria partita da dentro o fuori? È un mese che lo diciamo. La prepareremo alla grande per tenere accese le speranze salvezza. I tifosi? Siamo in debito con loro, abbiamo 11 partite per fargli un bel regalo”. Queste la parole di Luca Toni dopo il ko di Udine.