“Il tema è spinoso e c’è scoramento, lo abbiamo sempre detto. Se coloro che insultano sono pochi è facile individuarli, se non sono pochi c’è un problema. Questo argomento non riguarda solo gli atleti, ma il nostro sistema in toto. Vogliamo raccontare un calcio diverso in tutta Italia – ha dichiarato il presidente dell’AIC, Damiano Tommasi, all’evento Panini – Come giudico la reazione dell’Hellas Verona dopo la gara col Milan? Non ero allo stadio, non so perché il Verona abbia reagito così. L’aria che tira nel nostro Paese non aiuta certe iniziative. I ‘Buu’ razzisti in ogni caso sono sempre razzisti, non possiamo nasconderci dietro al fatto che la vittima stia antipatica o sia un calciatore avversario. Non abbiamo le idee chiare su quale sia il comportamento da eliminare nei nostri stadi, ma non è possibile che ogni volta che arriva un nuovo giocatore dall’estero si accorga che c’è qualche differenza”. Fonte: tmw