“La nuova stagione? Prima di tutto è fondamentale trasferire ai nuovi arrivati lo spirito, la mentalità e il metodo di lavoro consolidati durante lo scorso campionato. Anche perché il tempo è poco: tra poche settimane saremo già in campo. La Val Gardena? Abbiamo tutto ciò che serve per lavorare bene, l’obiettivo è raccogliere più avanti il frutto del lavoro intenso di queste settimane. Con mister Juric è il mio primo ritiro, essendo arrivato a fine mercato lo scorso anno, ma è come me lo aspettavo: lavoro duro e quotidiano, con allenamenti spesso doppi per essere pronti per l’inizio del campionato. La cooperativa del gol della scorsa stagione? E’ vero, noi attaccanti ci siamo divisi il minutaggio in campo, andando tutti in gol, e anche questo è stato un fattore importante per il risultato finale. Per una classifica così avrei firmato subito, ora però viene il difficile: riconfermarsi. Come abbiamo trascorso il pomeriggio libero di domenica? Ne abbiamo approfittato per consumare un pranzo diverso da quello tipico del ritiro, ma è stata anche un’occasione per ricaricare le batterie e fare gruppo. Abbiamo anche fatto cantare i nuovi arrivati: è stato molto divertente” ha dichiarato a Hellas Verona Channel, l’attaccante Mariusz Stepinski.