L’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive ha tolto le società di calcio (e non solo) da un grande imbarazzo. La circolare del 29 agosto, infatti, libera i tornelli anche per i possessori di biglietti e abbonamenti che abbiano dei carichi penali. Il cosiddetto Decreto Sicurezza-bis, applicato alla lettera, non consente loro queste “facilitazioni”. La restrizione avrebbe colpito, in particolare, i casi di Daspo. Quindi il chiarimento del Ministero degli Interni apre agli ultras e, di fatto, riammette sugli spalti chi in passato ha scontato dei provvedimenti di allontanamento dagli impianti sportivi. Il provvedimento, firmato dal vice presidente Passariello, è stato trasmesso a tutte le Questure e per conoscenza ai vertici calcistici. Così il weekend è salvo. Fonte: La Gazzetta dello Sport