In giornata è stata risolta la compartecipazione di Niccolò Giannetti in favore dello Spezia.

Il direttore generale del liguri, Umberto Marino, e il diesse del Siena, Stefano Antonelli, hanno trovato l’accordo per il passaggio a titolo definitivo del giovane attaccante nel mirino dell’Hellas Verona.

Ora il futuro di Gianetti dipenderà dai piani e dagli accordi strategici che il club della famiglia Volpi intenderà intraprendere in futuro. Intanto da oggi una cosa è chiara: chiunque vorrà Giannetti dovrà parlare e trattare soltanto con lo Spezia. Buon per il Verona, che vanta ottimi rapporti con la dirigenza della squadra cadetta. Foto: cittadellaspezia.com